Lacrima di Morro d’Alba

0
591
views
vigneto

Il vino Lacrima di Morro d’Alba, è uno dei più celebri vini delle Marche, è tipico della zona di Morro d’Alba in provincia di Ancona, conferma la sua importanza nel 1985 quando viene definito di denominazione di origine controllata.

Per essere tale il vino deve essere composto dalle uve provenienti dal vitigno di lacrima per un 85%, per poi aggiungere il Montepulciano o il Verdicchio per un 15%.

Inizialmente la zona di produzione comprendeva solamente Morro d’Alba, mentre ad oggi è stata estesa anche ai comuni vicini come Belvedere, Ostra, San Marcello, fino ad arrivare a Senigallia.

Il motivo della ristretta area di coltivazione è dovuto alle necessarie condizioni geografiche e climatiche del tutto particolari che sono presenti solo in questa piccola area territoriale.

Il nome così singolare deriva appunto dalla caratteristica molto particolare del chicco d’uva che una volta raggiunta la maturazione, a causa della buccia così sottile, si spacca lasciando uscire, “una lacrima”, di succo rosso.

Questo vino si presenta di color rosso rubino accompagnato a delle sfumature violacee, con un sapore che varia in base al periodo d’invecchiamento.

Il profumo che subito risalta al palato è quello della rosa, presente soprattutto nei vini più giovani, lasciando poi il posto al sapore di viola, violetta, mirtilli e qualche nota di ciliegia per quelli più corposi e invecchiati.

Si abbina perfettamente a primi piatti tipici della zona come le tagliatelle al ragù di carne, ma consigliato anche per arrosti di carne e salumi tipici delle Marche.

Sfoglia la nostra carta dei vini e scegli quale vino Lacrima gustare.